Quando parliamo della demolizione del rivestimento come facciamo in questo articolo parliamo di una delle fasi più delicate e più complesse che riguardano l’intervento di ristrutturazione o, meglio, un processo di ristrutturazione per meglio dire di un qualsiasi edificio.  Infatti, come tutti sappiamo quando vogliamo rinnovare un qualsiasi ambiente è chiaro che come prima. bisognerà rimuovere i vecchi rivestimenti e parliamo di intonaco o pannelli decorativi o piastrelle o carta da parati per poter creare quello spazio vuoto che poi consente ai tecnici in questione di poter applicare i nuovi materiali che insieme al cliente hanno deciso di applicare, e comunque poi lavorare dal punto di vista strutturale.  Però non bisogna andare troppo in fretta perché prima di poter iniziare questo processo di demolizione del rivestimento, l’impresa edile in questione vorrà mandare un suo Team in quell’edificio, gruppo che dovrà fare una valutazione preliminare osservando quello che vede e quindi osservando le condizioni di quell’edificio specifico. Quando parliamo di team facciamo riferimento in genere ad architetti e ingegneri o geometri che dovranno verificare che non si possano presentare dei problemi strutturali o associati alla rimozione di quel rivestimento, e tutto ciò naturalmente per poter garantire la sicurezza di chi si occuperà di demolire, ma soprattutto per garantire l’integrità dell’edificio nel suo complesso.  Ma poi un sopralluogo del genere, perché di quello si tratta, serve anche per capire quali possono essere gli strumenti e le attrezzature specifiche da utilizzare, dipendendo dal tipo di rivestimento che deve essere rimosso.  Solo per fare un esempio potremmo pensare a quando devono essere rimosse le piastrelle o l’intonaco e possono servire degli scalpelli, dei martelli demolitori o macchine per la rimozione di Malta e raschietti e quindi gli operai sanno benissimo che dovranno utilizzare degli strumenti appropriati per poter garantire un lavoro efficiente rapido e sicuro. A proposito di sicurezza gli operai in questione dovranno indossare un equipaggiamento di protezione personale adeguato e parliamo di maschere antipolvere, occhiali protettivi, guanti resistenti, e questo perché la demolizione può generare detriti, schegge e polvere che potrebbero mettere a rischio la salute e la sicurezza di quegli operatori.  Nell’ambito della demolizione di un rivestimento è molto importante la gestione dei rifiuti  Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte per quanto riguarda la demolizione di un rivestimento è molto importante la gestione dei rifiuti e parliamo di detriti di cui dicevamo sopra.  Tutti sappiamo infatti che comunque demolire dei rivestimenti comporta poi produrre rifiuti edili e non solo detriti ma anche calcinacci e sarà molto importante gestire correttamente gli stessi seguendo le normative locali e nazionali.  Spesso le imprese edili in questione si fanno supportare da questo punto di vista dalle altre imprese che si occupano specificamente di questo tipo di rimozione e smaltimento dei rifiuti edili.   Consideriamo che i materiali di demolizione potranno essere riciclati, riutilizzati o oppure smaltiti comunque in modo sicuro dal punto di vista ecologico, per dare al cliente la massima certezza che tutto sia stato eseguito nella maniera più consona.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Bagno  data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)