Di sicuro tutti avremo già sentito parlare degli interventi di ristrutturazione chiavi in mano e sappiamo che si parla di interventi delle imprese edili e soprattutto sappiamo che ormai l’espressione chiave in mano è diventata un’espressione comune che tutti utilizziamo quando vogliamo segnalare di aver ricevuto un servizio praticamente completo, senza che noi abbiamo mosso un dito.

 Quindi nel caso specifico si parla di quelle imprese edilizie che vengono contattati dai loro vecchi clienti o da nuovi clienti perché vogliono ristrutturare magari un appartamento completamente o alcune stanze dello stesso, o magari alcuni locali di un edificio commerciale che può essere una discoteca o un ristorante, un pub, un supermercato.

 A prescindere da quello che si vuole ristrutturare comunque di sicuro ci sono varie fasi da seguire e soprattutto se poi un’impresa ci promette un intervento chiavi in mano vuol dire che non potrà trascurare nessuna di queste fasi, e infatti non succede.

Per quanto riguarda le varie fasi dell’intervento di ristrutturazione in primis parliamo della progettazione rispetto alla quale saranno coinvolte varie figure professionali come può essere un architetto o come può essere un designer interni o un geometra e anche un ingegnere e ognuno con le sue competenze darà il suo contributo, che prima di tutto riguarderà una valutazione di quel locale che si vuole ristrutturare.

Che poi significa per esempio capire in che condizioni si trova quel locale specifico e quindi se parliamo di una situazione di condizioni fatiscenti, oppure se parliamo di un locale meno vecchio che comunque ha bisogno di una ristrutturazione.

 Un’altra cosa molto importante di cui si occupano questi professionisti, è assicurarsi che questo progetto di ristrutturazione sia un progetto che rispetta e tenga conto delle varie normative nazionali e locali.

Un’altra seconda fase è molto importante riguarderà la creazione di un piano di lavoro con dei tempi di consegna ben precisi e soprattutto il cliente dovrà stanziare un budget, perché questa è un’informazione che fa la differenza per qualsiasi impresa edile.

Dobbiamo ascoltare i consigli della nostra impresa edile di fiducia. 

Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte c’è sempre bisogno di ascoltare i consigli delle persone che lavorano all’interno della nostra impresa edile di fiducia con la quale magari abbiamo un rapporto da molto tempo e quindi sappiamo di poterci fidare

Dipenderà poi dagli obiettivi che abbiamo rispetto a quella ristrutturazione, però soprattutto se già quella impresa ci conosce magari conosce già quel locale che deve ristrutturare e quindi ne conosce la condizione di partenza che avrà verificato durante il sopralluogo e potrà darci delle dritte molto interessanti.

 Magari a noi avevamo pensato ad una ottimizzazione degli spazi diversi da quello che ci dicono loro, e magari potrebbero convincerci delle loro posizioni facendoci vedere delle foto di altri interventi di ristrutturazioni in dei locali simili al nostro e quello potrebbe convincerci.

 Noi intanto dobbiamo dirgli quanto possiamo spendere perché poi quello sarà importante, ad esempio, per quanto riguarda la scelta dei materiali e altre cose eventuali da acquistare che servono per la ristrutturazione. 

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Bagno  data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)